Study of two girls.....

Study of two girls.....
Francois Boucher

domenica 23 maggio 2010

A Poet's Alphabet di Mark Strand

A sta per assenza. A volte - ma non sempre- è piacevole pensare che altre persone forse parlano di voi quando non siete presenti, che siete oggetto di una conversazione che non avete pilotato su di voi e la cui evoluzione dipende dalla vostra  assenza. E' quello che accade alle celebrità. E ai morti. Possono essere gli animatori di una festa senza mai nemmeno farvi apparizione. Per coloro che non sono nè celebri nè morti, al fondo dell' anelito di essere assenti è la speranza che si sentirà la loro mancanza. Far sentire la propria mancanza viene commisurato all' essere amati. Vero, non essere il destinatario attivo o vivo di ciò che qualcuno desidera ardentemente può sembrare un ben misero destino. Ma non richiede alcuno sforzo. Statevene lì e interferirete con l' amore che potrebbe essere essere vostro; morite, e dischiuderete uno spazio tutto per voi.

Da  L' ALFABETO DI UN POETA,  MARK STRAND, a cura di Damiano Abeni. EDIZIONI L'OBLIQUO

5 commenti :

  1. Men make a passage through this world no different
    From coffee-beans revolving in s grinder.
    First one and the another, then the next
    all move on to their fated destiny

    RispondiElimina
  2. Eh sì, questo è proprio G.G. Belli in inglese!
    Una prova di stampa per il blog ed una presa in giro da parte di mia moglie per la mia ossessione strandiana.
    Infatti è l'inizio di
    COFFEE - HOUSE PHILOSOPHY
    ER CAFFETTIERE FILOSOFO

    L' ommini de sto monno sò l'istesso
    Che vaghi de caffè ner macinino:
    C'uno prima, uno doppo, e un antro apprresso
    Tutti quanti però vvanno a un distino.

    RispondiElimina
  3. E' la mia prima volta.......... Non so cosa scrivere. Bah, ci penserò.
    Faber69

    RispondiElimina
  4. La settimana prossima andrò a ritirare in libreria L'inizio di una sedia.
    Vedremo che effetto mi farà.

    RispondiElimina
  5. It was the beginning of a chair;
    It was the gray couch; it was the walls...

    cara "anonima" , spero che il libro arrivi presto,
    scegliti una sedia comoda così arriverai sino alla
    fine (della sedia)

    RispondiElimina