Study of two girls.....

Study of two girls.....
Francois Boucher

giovedì 29 luglio 2010

MENSAGEM, MESSAGGIO, Fernando Pessoa

O' mar salgado, quanto do teu sal
Sao làgrimas de Portugal!

O mare salato, quanto del tuo sale
Sono lacrime del Portogallo!

 Mensagem è, strano a dirsi, è l' unica opera in portoghese  pubblicata da Pessoa con il proprio vero nome,e non con quello dei suoi "infiniti" etronimi.
 Con questa sua opera, difficile, esoterica ed ermetica, Pessoa partecipa al premio letterario Antero de Quental, istituito dal Segretariato per la Propaganda Nazionale ( sic). Ovviamente non vincerà, sconfitto da un sacerdote sconosciuto, Vasco Reis.( cfr., interessantissimo,http://www.umfernandopessoa.com/estudos/a-verdade-sobre-a-mensagem.pdf )
 Ma qui non ci interessa tanto la storia e la critica letteraria  del testo, quanto abbandonarci al mistero e al sogno di Fernando:

Teu ser é como aquela fria                                        
Luz que precede a madrugada                                 
E è jà o ir a haver o dia                                             
Na antemanhà, confuso nada.                                 

 Il tuo essere è come quella fredda
Luce che precede il mattino,
E che è già l' annuncio del giorno
Nell ' alba, confuso nulla. 

o anche:
 
E a fala dos pinhais, marulho obscuro,
E' o som presente desse mar futuro,
E' a voz da terra ansiando pelo mar.

E la voce delle pinete, burrasca oscura,
E' il suono presente di quel mare futuro,
E' la voce della terra che anela per il mare.


Minha loucura, outros que me a tomem
Com o que nela ia.
Sem a loucura que é o homem...

La mia follia, che altri me la prendano
Con ciò che in essa c'era.
Che cos' è l' uomo senza la follia...




 











1 commento :

  1. Ho avuto modo di leggere con calma il link che ho indicato appena sopra: ribalta completamente
    quello che si diceva e, acriticamente, si tramandava riguardo a Mensagem ,circa la partecipazione al concorso letterario e la mancata vittoria del premio da parte di Pessoa.
    Appena possibile lo proporrò, tradotto, sul blog.

    RispondiElimina