Study of two girls.....

Study of two girls.....
Francois Boucher

domenica 26 dicembre 2010

H. Norbrandt, BREV, Lettera , traduzione B. Berni



Al posto dei soliti, risaputi auguri, una lettera per Laura, Sandra e
Marilia:

Hvis  vi en dag skulle finde....

Se un giorno ci venisse in mente di incontrarci...
( cosa di cui in fondo dubito)
allora per amor di Dio scegliamo un luogo
in cui nessuno di noi è mai stato prima.
Una qualche isola in disparte nell' Egeo
o una spiaggia nei pressi di Alessandria.

Un posto dove i giardini notturni non ci portino
subito a vedere noi stessi
come fantasmi, dove la gente scorgendoci
non finisca per pensare
a chi è morto dopo il nostro ultimo incontro
e dove non compariamo nelle loro storie

Potremo passare la notte insieme
a bere, a parlare di nulla
e magari remare sul mare al chiaro di luna
e se non ci venisse in mente di annegarci
potremo separarci prima dell' alba
felici, prima di essere tornati sobri.

Se dunque esiste un posto così
( cosa di cui come ho detto dubito)
un posto in cui persino certi tardi sprazzi di sole
e i profumi di certi alberi notturni
di tanto in tanto non ci ricordino che abbiamo provato
tutto questo tante volte prima, senza successo.

Ellers lad os opgive tanken om at modes

"Oppure lasciamo perdere l' idea di incontrarci".









                 

3 commenti :

  1. Lasciamo fare al caso. Questo, per me, è stato un anno strano. Ho perso,anzi ho voluto perdere un'amica (poichè amica non era) ed ho perso un amico (che si è separato) ma ho guadagnato un sacco di nuovi amici, due dei quali sono "web-friends".
    Sembra quasi che la vita voglia risarcirmi...
    Ipa

    RispondiElimina
  2. era solo una sensazione del momento, la poesia era bella, le amiche vicine e lontane allo stesso tempo, don't worry, tutto OK, lo sai che mi piacciono le parole, le frasi che scolpiscono
    l' attimo, che suggellano un sentimento, magari solo mio, che importa?
    Ales

    RispondiElimina
  3. ... e inoltre, come dice la nostra testata, le parole non spiegano mai, rivelano soltanto.
    A noi l' interpretazione, la comprensione, e anche l' incomprensione.
    E' la vita, forse, o forse no.
    Ales

    RispondiElimina