Study of two girls.....

Study of two girls.....
Francois Boucher

sabato 19 ottobre 2019

PAUL ELUARD, Insomnie. PAUL ELUARD , Pauvre



                                                                  INSOMNIE


Je reculais lentement. Je devins inactif, improductif; je devins intangible, invisible,                           incompréhensible. Une nuit encore, on m' illumina, faiblement; puis ce fut la tombe,
 toute panachée de racines, d 'animaux luisants, d'os. Personne ne s'en doutait, personne ne m' y suivit



Indietreggiavo lentamente. Diventavo inattivo. improduttivo; diventavo intangibile, invisibile, 
incomprensibile. Un'altra notte,mi illuminai, debolmente; poi venne la tomba, tutta ingombra di radici, di animali splendenti, di ossa. Nessuno lo comprese, nessuno mi seguì.




+

PAUVRE

C'est le mystère de l'air pur, celui du blé. C' est le mystère de l' orage, celui du pauvre. Dans les pauvres maisons, on aime le silence. On aime aussi le silence. Mais les enfants crient, les femmes pleurent, les hommes crient, la musique est horrible. On voudrait faire la moisson  et l'on fait honte aux étoiles. Quel  désordre noir, quelle pourriture, quel desastre! Jetons ce langes au ruisseau, jetons nos femmes a la rue, jetons notre pain aux ordures, jetons-nous  au feu, jetons-nous au feu!


E' il mistero dell'aria pulita, quello del frumento. E' il mistero della bufera, quello della povertà. Nelle povere dimore ci piace il silenzio. Ci piace molto il silenzio. Ma i bambini piangono, le donne piangono, gli uomini gridano, la musica è orribile. Vorremmo fare la mietitura e facciamo vergognare  le stelle. Che disordine nero, che marciume, che disastro! Gettiamo i panni nel ruscello, gettiamo le nostre donne per strada, gettiamo il nostro pane nelle immondizie, gettiamoci nel fuoco, gettiamoci nel fuoco!






mercoledì 16 ottobre 2019

Poem without an end

Risultati immagini per charlot sulla strada

Poem without an end
by Yehuda Amichai

Inside the brand-new museum
there's an old synagogue.
Inside the synagogue
is me.
Inside my heart
a museum.
Inside the museum
a synagogue,
inside it
me,
inside me
my heart,
inside my heart
a museum.


Poesia senza fine
di Yehuda Amichai

Nel nuovo museo
c'è una vecchia sinagoga.
Nella sinagoga
ci sono io.
Dentro il mio cuore
un museo.
Dentro il  museo
una sinagoga,
in lei
me,
in me
il mio cuore,
nel mio cuore
un museo.

Traduzione di Ipazia